Giuriste d'italia – GIUdIT

Eguaglianza, Donne e Diritto

Posted by Giudit - Associazione Giuriste d'Italia su febbraio 5, 2006

Iniziativa organizzata dal CRS e dalla Commissione delle Elette della Provincia di Roma

Ricordando

Letizia Gianformaggio

 

In occasione della pubblicazione della raccolta di saggi

EGUAGLIANZA, DONNE E DIRITTO

(Il Mulino, 2005)

ne discutono:

Maria Luisa Boccia, docente di Filosofia politica, Università di Siena

Luigi Ferrajoli, docente di Teoria generale del diritto, Università Roma Tre

Tamar Pitch, docente di Sociologia del diritto, Università di Perugia

coordina

Cecilia D’Elia

Presidente Commissione delle Elette, Provincia di Roma

 

Roma, 20 febbraio 2006 – Ore 17.30

Sala Simonetta Tosi – Casa Internazionale delle donne – Via della Lungara, 19

Posted in iniziative | Commenti disabilitati su Eguaglianza, Donne e Diritto

Le donne sono ancora dei soggetti?

Posted by Giudit - Associazione Giuriste d'Italia su gennaio 18, 2004

La Società Italiana delle Storiche, la Associazione Donne e Scienza, il Centro Interdisciplinare Ricerche e Studi delle Donne (CIRSDe) la Associazione GIUdIT – Giuriste d’Italia, la Società Italiana delle Letterate

promuovono una discussione sul tema:

LE DONNE SONO ANCORA DEI SOGGETTI? CANCELLAZIONI E SILENZI NEL DIBATTITO SULLA FECONDAZIONE ASSISTITA

giovedì 22 gennaio 2004, ore 15,30-19,30 Roma,

Sala del Carroccio, piazza del Campidoglio

Introdurranno:

Maria Luisa Boccia – Anna Maria Crispino – Nadia Filippini – Tamar Pitch Chiara Saraceno – Flavia Zucco

Posted in iniziative | Commenti disabilitati su Le donne sono ancora dei soggetti?

Manifestazione contro la legge sulla fecondazione assistita

Posted by Giudit - Associazione Giuriste d'Italia su gennaio 14, 2004

APPELLO PER LA MANIFESTAZIONE DI SABATO 24 GENNAIO CONTRO LA LEGGE SULLA FECONDAZIONE ASSISTITA

NO A UNA LEGGE CRUDELE

La legge sulla fecondazione assistita, recentemente approvata dal Senato, offende le donne, lede la loro libertà e i diritti degli individui, invade la sfera più intima di scelta sulla quale lo Stato non deve entrare, non tutela la salute riproduttiva.

E’ una legge crudelmente punitiva nei confronti di chi desidera un figlio e ha problemi di sterilità.

Colpisce la laicità dello Stato e, imponendo un unico punto di vista, non garantisce il pluralismo etico.

Mira a rimettere in discussione l’autodeterminazione femminile sancita nella legge sull’interruzione volontaria di gravidanza. Imbriglia la scienza, umilia la professionalità medica, ferma la ricerca e toglie così la speranza di guarigione per malattie oggi incurabili.

Noi crediamo che questa legge, che confina il nostro Paese in una posizione isolata in Europa, vada cancellata e ci adopereremo in ogni modo e con diversi strumenti per questo.

Noi vogliamo contribuire ad estendere e tenere viva una rete di mobilitazione nella società, con il mondo della cultura e della scienza, per far vincere i valori di laicità e di responsabilità individuale che continuano a crescere fra le italiane e gli italiani, credenti e non credenti, a partire dalla stagione di conquiste dei diritti civili.

Incontriamoci a Roma sabato 24 gennaio per una manifestazione al Teatro Capranica, in Piazza Capranica, dalle 10,30 alle 14.

Invitiamo tutte e tutti coloro che credono che fare un figlio sia una scelta di libertà e responsabilità personale ad unirsi per raggiungere un risultato di civiltà.

Le parlamentari dell’opposizione contrarie alla legge

14 gennaio 2004

Posted in iniziative | Commenti disabilitati su Manifestazione contro la legge sulla fecondazione assistita

Donne del Mediterraneo fuori dalle gabbie identitarie

Posted by Giudit - Associazione Giuriste d'Italia su dicembre 1, 2003

Le donne del mediterraneo dialogano per nuovi percorsi di pace e di liberazione dalle logiche patriarcali

Seminario internazionale

5-6 dicembre 2003, Napoli

La Fondazione Internazionale Lelio Basso promuove il seminario internazionale “ Donne del Mediterraneo fuori dalle gabbie identitarie ”, che si terrà a Napoli venerdì 5 e sabato 6 dicembre presso l’aula “Altiero Spinelli” dell’ Università degli Studi “Federico II”.

L’evento è patrocinato dall’Assessorato alle Politiche sociali e all’Immigrazione della Regione Campania e dall’Assessorato alle Pari Opportunità della Provincia di Napoli ed è il risultato della collaborazione di numerosi soggetti, enti e associazioni, il Comune di Napoli, il Dipartimento di Analisi delle Dinamiche Territoriali e Ambientali della “Federico II”, le Donne In Nero, le Giuriste d’Italia- Onlus, l’Imed e l’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici.

Le donne che vivono e lavorano nell’area del mediterraneo sono state testimoni e purtroppo vittime designate di conflitti armati, come nel caso degli stupri di massa nella ex Yugoslavia, ma hanno portato avanti insieme progetti di pace e di ricostruzione. Il seminario vedrà la partecipazione di quattordici relatrici provenienti da diversi Paesi del Mediterraneo ( Algeria, Israele, Palestina, Turchia, Kurdistan, Bosnia, Kosovo, Croazia, Serbia, Austria, Italia), protagoniste di lotte per i diritti umani e delle donne, attraverso la ricerca accademica e l’azione politica all’interno di associazioni come Donne in Nero, Bat Shalom, Jerusalem Center for Women, Feminist Women Circle, Giuriste d’Italia ed altre.

Le logiche identitarie e il sistema del patriarcato si ripropongono oggi come spinta all’omologazione ai modelli tradizionali e le numerose guerre già combattute e quelle ancora in corso sono testimoniate dalle protagoniste delle lotte per i diritti umani per proporre nuovi percorsi di pace. Israeliane e palestinesi, turche e curde, kosovare, serbe e croate discuteranno le situazioni di conflitto, fornendo ai partecipanti una ricca esperienza di dialogo al femminile tra popoli diversi.

Un altro spazio di riflessione sarà dedicato al processo di costruzione delle istituzioni europee e alla scrittura della Costituzione Europea , che rischia di nascere pesantemente condizionata dall’esclusione del contributo di culture non europee all’identità dell’Unione e da un atteggiamento di chiusura in materia di immigrazione. Le gabbie identitarie –siano esse nazionali, etniche, religiose, localistiche o partitiche- non consentono alle donne di esprimere il loro potenziale critico per trasformarlo in azione politica.

Il seminario internazionale “ Donne del Mediterraneo fuori dalle gabbie identitarie ” chiuderà i suoi lavori con una Tavola Rotonda, composta da rappresentanti istituzionali della Regione, della Provincia e del Comune di Napoli.

Ufficio stampa: Anna Frangione

Fondazione Internazionale Lelio Basso

Via della Dogana Vecchia 5 – 00186 – Roma

Sito web: http://www.internazionaleleliobasso.it

Fondazione Internazionale Lelio Basso

con il patrocinio di

Assessorato alle Politiche sociali e all’Immigrazione

della Regione Campania

e

Provincia di Napoli

in collaborazione con

Comune di Napoli

Dipartimento di Analisi delle Dinamiche Territoriali e Ambientali

Università degli Studi “Federico II”

Donne In Nero

GIUdIT- Giuriste d’Italia ONLUS

IMED-Istituto per il Mediterraneo

Istituto Italiano per gli Studi Filosofici

 

 

Seminario internazionale

 

Donne del Mediterraneo fuori dalle gabbie identitarie

 

Napoli, 5-6 dicembre 2003

 

Aula “Altiero Spinelli”

Università degli Studi di Napoli “Federico II”

Via Rodinò 22

80138 Napoli

 

Programma

5 dicembre

mattina (9.30-13.30)

Introduzione ai lavori

Prof. Tullio D’Aponte , Preside della Facoltà di Scienze Politiche Università “Federico II”

Introduzione al Seminario: Maria Grazia Giammarinaro , Giudice presso il Tribunale di Roma

I SESSIONE

Relatrici:

Cherifa Bouatta

Docente di Psicologia, Università di Algeri

Algeria

Nermina Komaric

Women’s Center for Sexuality and the Prevention, Research and Combating of Sexual Violence

Zagabria-Croazia

11.00 Coffee Break

 

Discussione:

Maria Grazia Giammarinaro

Giudice presso il Tribunale di Roma

Italia

Hevi Dilara

Attivista per i diritti delle donne e i diritti umani in Kurdistan e in Turchia

Kurdistan

Fahriye Dinçer Koçak

Feminist Women Circle

Turchia

13.30 Buffet

 

5 dicembre

pomeriggio (15.00-19.00)

II SESSIONE 

Guerre e Pace

 

Relatrici:

Melita Richter

Sociologa e cultrice della materia alla facoltà di Scienze della Formazione,

Università di Trieste

Croazia

Hanan Aruri

Jerusalem Center for Women

Palestina

Sonia Zarchi

Bat Shalom

Israele

11.00 Coffee Break

 

Discussione:

Luisa Morgantini

Europarlamentare e Donna In Nero

Italia

 

Vjollca Krasniqui

Sociologa e attivista per i diritti delle donne

Pristina

 

6 dicembre

mattina (9.30-13.30)

III Sessione

Per una costituzione europea

non omologante e non escludente

 

Relatrici:

Helga Konrad

Presidente della Unità Anti-Traffico del Patto di Stabilità

Austria

Jasmina Tesanovic

Scrittrice e Donna In Nero

Serbia

 

Ore 11.00 Coffee Break

 

Discussione:

Imma Voza Barbarossa

Forum per la Democrazia Europea del SFE

Italia

Maria Grazia Rossilli

Sociologa ed esperta di diritto comunitario

Italia

Ore 13.30 Buffet  

 

6 dicembre

pomeriggio (15.00-19.00)

 

Tavola Rotonda

 

Saluto di Magda Tomei

Associazione “Tela del Mediterraneo”

Adriana Buffardi

Assessore alle Politiche Sociali Regione Campania

Angela Cortese

Provincia di Napoli

Rosalba Cerqua

Consigliere comunale di Napoli

Anna Finocchiaro

Presidente Commissione Giustizia

Camera dei Deputati

Helga Konrad

Presidente della Unità Anti-Traffico del Patto di Stabilità

 

L’area del mediterraneo è stata, soprattutto negli anni ’90, ed è ancora teatro di tragici conflitti armati, dei quali le donne sono state vittime designate, come nel caso degli stupri di massa nella ex Yugoslavia, e del terrorismo in Algeria. Le donne sono state anche protagoniste dei percorsi di pace e di ricostruzione.

Sempre, le organizzazioni di donne hanno garantito, insieme ad altre, la possibilità di tenere aperto un canale di dialogo, anche laddove la pulizia etnica o il fondamentalismo islamico indirizzavano verso corpi di donne la loro brutalità.

Ancora oggi, la situazione israelo-palestinese dimostra che le più gravi situazioni di conflitto possono essere affrontate puntando sulla volontà di pace e sull’intelligenza politica delle donne di entrambi i popoli.

Comitato Scientifico

Imma Voza Barbarossa, Forum per la Democrazia Europea del SFE

Giulia Barrera , Archivista, Direzione Generale per gli Archivi,

Ministero per i Beni Culturali e Attività Culturali

Linda Bimbi, Segretaria generale della Fondazione Internazionale Lelio Basso

Maria Grazia Giammarinaro , Giudice presso il Tribunale di Roma

Bianca Pomeranzi, Esperta di cooperazione

Maria Grazia Ruggerini, Esperta sui temi delle pari opportunità e differenza di genere

Assunta Signorelli, Psichiatra, primario di un servizio di salute mentale dell’A.S.S n.1 Triestina

Maria Virgilio, Presidente dell’Associazione GIUdIT-Giuriste d’Italia- ONLUS

 

Segreteria organizzativa:

Anna Frangione

Piera Marras

Fondazione Internazionale Lelio Basso

Via della Dogana Vecchia 5 – 00186 Roma

Tel: 066833389 – 0668801468 – Fax: 066877774

Sito web: http://www.internazionaleleliobasso.it

Posted in iniziative | Commenti disabilitati su Donne del Mediterraneo fuori dalle gabbie identitarie

Convegno – Libertà femminile, procreazione e relazioni genitoriali

Posted by Giudit - Associazione Giuriste d'Italia su ottobre 1, 2003

SABATO 11 OTTOBRE 2003
ORE 10,30 – 17,30
BOLOGNA – VIA GALLIERA n. 26
Istituto Gramsci Emilia Romagna – Sala Convegni al primo piano
Libertà femminile, procreazione e relazioni genitoriali
Aborto, procreazione assistita, tutela dell’embrione, affidamento “condiviso”, regole
di risoluzione del conflitto di coppia, conflitto di genere e intergenerazionale
Introducono:
– Angiolina Arru – Università di Roma
– Gianna Candolo – AUSL Bologna
– Elena Del Grosso – Università di Bologna
– Maria Grazia Giannichedda – Università di Sassari
– Stefania Giorgi – Il Manifesto
– Alessandra Kustermann – Clinica Mangiagalli di Milano
– Lea Melandri – Libera Università delle donne di Milano
– Anna Rollier – Università di Milano
– Gabriella Turnaturi – Università di Bologna
– Paola Ronfani – Università di Milano
– Grazia Zuffa – Fuoriluogo
Intervengono le socie GIUdIT:
– Maria Grazia Campari (Milano); Carla Faralli (Bologna); Maria Grazia Giammarinaro
(Roma); Maria Elena Guarini (Bologna); Teresa Manente (Roma); Donatella Pavone
(Roma); Stefania Pellegrini (Bologna); Tamar Pitch (Roma); Adriana Scaramuzzino
(Bologna); Maria Virgilio (Bologna)
Ospiteremmo volentieri le amiche parlamentari bolognesi Bonfietti, De Simone, Grignaffini, Zanotti, che invitiamo espressamente.
Ringraziamo l’Istituto Gramsci Emilia Romagna e la Fondazione Cesar per l’ospitalità.

Materiali del Convegno (pdf):
 
 
 

Posted in iniziative | Commenti disabilitati su Convegno – Libertà femminile, procreazione e relazioni genitoriali

Iniziativa nazionale sulla applicazione della nuova misura dell’allontanamento

Posted by Giudit - Associazione Giuriste d'Italia su marzo 12, 2003

SABATO 29 MARZO 2003

ORE 10,15 – 17,00

ROMA – VIA DELLA LUNGARA N. 19

CASA INTERNAZIONALE DELLE DONNE – Sala Convegni

CONVEGNO NAZIONALE
Misure contro la violenza nelle relazioni familiari.
Uno sguardo sulle realtà locali: buone e cattive pratiche

Esame e discussione dei dati raccolti presso 20 sedi giudiziarie.

Un’ottica giuridica, ma non solo.

Confrontarci anche con esperienze analoghe di altri paesi europei.

Intervengono:

– Alberta Basaglia – Centro Donne Comune di Venezia

– Alberto Bucci – Tribunale di Roma

– Elisa Ercoli – Centro Antiviolenza Comune di Roma

– Maria Grazia Giannichedda – Università di Sassari

– Nicoletta Livi Bacci – Associazione Artemisia di Firenze

– Maria Monteleone – Procura Repubblica di Roma

– Marcella Pirrone – Foro di Bolzano

Partecipano:

– Lia Biscottini (Ravenna); Marilia Bonelli (Bari); Carmen Currò (Messina); Nunzia D’Elia (Roma); Maria Grazia Giammarinaro (Roma); Teresa Manente (Roma); Annamaria Marin e Maggiolo (Venezia); Annamaria Raimondi (Napoli); Adriana Scaramuzzino (Bologna); Maria Teresa Semeraro (Bologna); Maria Virgilio (Bologna)

Posted in iniziative | Commenti disabilitati su Iniziativa nazionale sulla applicazione della nuova misura dell’allontanamento

L’affidamento condiviso nelle separazioni e nei divorzi

Posted by Giudit - Associazione Giuriste d'Italia su giugno 15, 2002

LUNEDI’ 17 GIUGNO 2002

ORE 20,30

BOLOGNA – VIA ZAMBONI N. 13 – SALA DELLO ZODIACO
PALAZZO MALVEZZI – PROVINCIA DI BOLOGNA

orlando associazione di donne GIUdIT (Associazione delle Giuriste d’Italia)

SEMINARIO
L’affidamento condiviso nelle separazioni e nei divorzi
Tra politica del diritto e politica delle donne

Discutono:
Chiara Berti – docente Università di Urbino
Letizia Bianchi – docente Università Bologna
Gianna Candolo – psicologa AUSL Città di Bologna
Letizia Gianformaggio – docente Università Ferrara
Giovanna Grignaffini – parlamentare Camera dei Deputati
Donata Lenzi – assessora Provincia di Bologna
Marcella Pirrone – avvocata Casa delle donne di Merano
Assunta Signorelli – psichiatra AUSL Trieste

Conducono:
Maria Teresa Semeraro e Maria Virgilio

Posted in iniziative | Commenti disabilitati su L’affidamento condiviso nelle separazioni e nei divorzi

Alcuni sviluppi del femminismo americano. Un tentativo di classificazione

Posted by Giudit - Associazione Giuriste d'Italia su giugno 1, 2002

Sala conferenze Fondazione Basso
Via della Dogana Vecchia, 5 – Roma

lunedì 10 giugno 2002, ore 17.30
GIUdIT (Associazione delle Giuriste d’Italia)

Janet Halley
(Professor of Law, Harvard Law School)

terrà una conferenza su

Alcuni sviluppi del femminismo americano.
Un tentativo di classificazione

basso@fondazionebasso.it

Posted in iniziative | Commenti disabilitati su Alcuni sviluppi del femminismo americano. Un tentativo di classificazione

Sessualità, riproduzione, relazioni personali

Posted by Giudit - Associazione Giuriste d'Italia su maggio 22, 2002

Libreria Bibli
Via dei Fienaroli 28, Roma
lunedì 13 maggio 2002, ore 17,00Associazione GIUdIT – Giuriste d’Italia

Sessualità,
Riproduzione,
Relazioni personali

Verso una controriforma?

Ne discutono

Maria Luisa Boccia
Ida Dominjanni
Luigi Ferrajoli
Marcella Lucidi

Intervengono

Magda Brienza, Maria Grazia Campari, Maria Grazia Giammarinaro, Letizia Gianformaggio, Gabriella Luccioli, Maria Rosaria Marella, Donatella Pavone, Marcella Pirrone, Tamar Pitch, Maria Virgilio

Nel ricordo di Simonetta Massaroni

Posted in iniziative | Commenti disabilitati su Sessualità, riproduzione, relazioni personali

Donne – diritto – uguaglianza – guerra – multiculturalismo

Posted by Giudit - Associazione Giuriste d'Italia su marzo 7, 2002

Università di Bologna – Facoltà di Scienze politiche
Master in Diritti Umani e intervento umanitario
Dipartimento di politica, istituzioni, storia dumaster@spbo.unbo.itCI SIAMO INCONTRATE

VENERDI’ 1 MARZO 2002
ALLE ORE 14,00 – 17,00

ALLA FACOLTA’ DI SCIENZE POLITICHE – AULA POETI
BOLOGNA – STRADA MAGGIORE N. 45

PER LA
PRESENTAZIONE
DEL PROGRAMMA DELL’ASSOCIAZIONE
GIUdIT – Giuriste d’Italia
http://members.xoom.it/giudit

SEMINARIO
Donne – diritto – uguaglianza – guerra – multiculturalismo

Hanno discusso:
– Laura Balbo – Università Ferrara
– Mariagrazia Campari – Foro di Milano
– Alessandra Facchi – Università Bologna

Sono intervenute:
– Maria Grazia Giammarinaro – Tribunale di Roma
– Letizia Gianformaggio – Università Ferrara
– Tamar Pitch – Università Camerino
– Stefania Scarponi – Università Trento
– Maria Virgilio – Università Bologna

Con il patrocinio della
PROVINCIA DI BOLOGNA

Posted in iniziative | Commenti disabilitati su Donne – diritto – uguaglianza – guerra – multiculturalismo